Chiuso il ponte girevole che collega Chioggia a Sottomarina, uno strano gradino spunta nell'asfalto

Il ponte girevole che collega Chioggia a Sottomarina, nella serata di mercoledi 3 ottobre, è stato chiuso dai vigili del fuoco durante un sopralluogo, a seguito di un cedimento rilevato.

La cosa, però, potrebbe non fermarsi a questo: i pompieri, infatti, hanno chiesto al sindaco Alessandro Ferro di chiudere il ponte per un restauro straordinario istituendo un senso di marcia alternativo. Il tutto è scattato a causa di uno strano gradino che si era venuto a creare nell’asfalto del manto stradale. La segnalazione, arrivata da alcuni automobilisti ieri intorno alle 22, ha fatto scattare sul posto le squadre dei pompieri da Mestre, da Chioggia e da Cavarzere. Quello che sembrava un banale avvallamento, però, nascondeva anche altro. Ovvero, alla base del ponte, i pompieri hanno visto degli evidenti segni di cedimento. Motivo che ha spinto, quindi, i vigili del fuoco a chiedere al primo cittadino di interdire al traffico il ponte. L’ultimo lavoro di restauro del ponte girevole risale agli anni ’80, quasi 40 anni fa. Purtroppo su questo ponte passano ogni giorno migliaia di auto che provengono da Chioggia per dirigersi verso Sottomarina e viceversa. Inoltre sono numerosi anche i camion, tenendo conto anche della presenza del mercato del pesce all’ingrosso. Il ponte viene aperto ogni mattina alle ore 7 e ogni pomeriggio alle ore 14 per permettere il passaggio delle grandi barche da e verso il bacino del Lusenzo. Nella giornata odierna si valuteranno i provvedimenti da attuare, fermo restando che la chiusura di questo ponte comporterebbe non pochi disagi, essendo l’unico che unisce il centro di Chioggia con Sottomarina.

Categoria:

Ritratto di Maurizio Drago

Biografia

Vive a Monselice (Padova), nei Colli Euganei, giornalista da oltre un trentennio, “enogastroturista”, specializzato nella comunicazione turistica ed enogastronomica, collabora per alcune testate giornalistiche locali e nazionali.
Come ufficio stampa DragoPress (www.dragopress.it), segue i settori dell’enogastronomia, dei prodotti del territorio, del turismo e alcuni importanti eventi fieristici nazionali e internazionali, oltre che organizzare educational e press tour per valorizzare i territori e le loro eccellenze